Il Ministro degli Esteri del Marocco Nasser Bourita ha partecipato come relatore alla sesta edizione della Conferenza Rome MED – Mediterranean Dialogues, promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’Istituto per gli studi di politica internazionale (Ispi).

ministro bourita  a med 2020


Il Marocco pensa all’Africa come a un continente ricco di sfide ma anche di grandissime opportunità, in grado di contare su sé stesso”, ha dichiarato durante il suo intervento il ministro Bourita.
“Il Marocco – ha continuato Bourita- è un paese afro-ottimista. Pensiamo che l’Africa sia il continente del futuro. Ci sono tante sfide, ma anche tanti asset come la demografia, la vitalità delle sue società e le opportunità economiche. Ogni anno più di 30 milioni africani accedono alla classe media, con tutto quello che questo comporta a livello di consumi”. 

Il Ministro Nasser Bourita ha sottolineato inoltre il ruolo del Marocco durante la pandemia: “Durante il Covid, sua Maestà il re Mohammed VI ha dato istruzioni per condividere parte della produzione marocchina di ventilatori, ad esempio, in tutto il continente. Sua maestà, infatti, pensa che l’Africa possa contare su sé stessa. La cooperazione sud-sud non è solo sulla carta, ma può aiutare a risolvere molti problemi. La nostra politica non è rivolta solo a uno specifico settore, ma è una strategia con una visione chiara”.