La locandina di MedFilm Festival 2022
La locandina di MedFilm Festival 2022

Dal 3 al 13 novembre torna per la sua 28a edizione il MedFilm Festival: il più longevo festival di cinema della Capitale, il primo e unico evento cinematografico italiano dedicato alle cinematografie del Mediterraneo, che per dodici giorni guarderà, attraverso il Cinema, la letteratura, l’industry, ai temi cruciali dell’oggi.

Più di 60 film, incontri con gli autori più importanti dell’area, meeting professionali, masterclass, eventi letterari e il racconto potente, sfaccettato e coraggioso dei paesi di tutte le sponde del Mediterraneo: questo è ciò che offre il ricco programma dell’edizione di quest’anno.

Il Cinema Savoy, il Museo Macro, la Casa delle Letterature e la piattaforma ITsART, accoglieranno gli spettatori di questa edizione del MedFilm Festival, diretta da Ginella Vocca.

Uno dei film che verranno proiettati al MedFilm Festival
Uno dei film che verranno proiettati al MedFilm Festival

Ad aprire il festival sarà l’anteprima italiana di The Blue Caftan, una storia d’amore e identità nel cuore della medina, opera seconda della regista marocchina Maryan Touzani, con protagonista Lubna Azabal. L’attrice icona del cinema del mediterraneo riceverà il Premio alla Carriera in occasione della cerimonia di apertura del MedFilm festival. Tra i titoli che l’hanno resa nota, uno su tutti: La donna che canta (2010) di Denis Villeneuve.

Gli organizzatori hanno anche diffuso l’ immagine del festival, opera del videoartista Gianluca Abbate: un tuffo coraggioso e libero nel Mar Mediterraneo e nelle lotte, i sogni, e le resistenze di chi lo abita.

Ginella Vocca, direttrice artistica
Ginella Vocca, direttrice artistica

Il festival promette “un programma ricco e variegato lanciato nel futuro attraverso giovani talenti, ma attento al culto della memoria, con autori che hanno fatto la storia del cinema e straordinarie interpreti che vivono nell’immaginario collettivo; inoltre l’obiettivo cinematografico del Festival sarà puntato sull’ambiente, tema estremamente attuale e urgente”.

“Il nostro festival è una vetrina per i paesi dell’area mediterranea. Siamo qui per tirare giù i muri dei pregiudizi e dei luoghi comuni che impediscono la distribuzione di questi film”, aveva detto Ginella Vocca presentando l’edizione 2021 di MedFilm Festival.

La conferenza stampa di lancio del festival si terrà il prossimo 26 ottobre presso il Macro Asilo.