Eni Indonesia ha firmato lo scorso 17 giugno un Memorandum of Understanding (MoU) con la società SKK Migas – il cui compito è di implementare la gestione delle attività commerciali upstream di petrolio e gas – per una cooperazione sulle attività esplorative in Indonesia. L’accordo rappresenta un ulteriore riconoscimento internazionale alle risorse tecnologiche di Eni, società che è vista ad oggi come uno dei partner principali nel Paese.

Indonesia
Sede Eni Milano

Eni opera in Indonesia dal 2001, dove dispone di un ampio portafoglio di asset nelle fasi di esplorazione, sviluppo e produzione. Grazie alla campagna esplorativa condotta nelle acque profonde del Kalimantan orientale, il colosso di San Donato Milanese ha potuto avviare i progetti produttivi di Jangkrik – dove il giacimento a gas è in produzione grazie a dieci pozzi sottomarini collegati all’Unità Galleggiante di Produzione (FPU) – e, più recentemente, di Merakes. La produzione di Eni nel Paese del sud-est asiatico è attualmente di circa 80.000 barili di olio equivalente al giorno.

jangkrik eni
Lavorati di Eni Jangkrik, Indonesia

La firma del MoU con SKK Migas, in particolare, definisce le linee guida per un’ulteriore cooperazione nell’elaborazione e interpretazione dei dati sismici di proprietà della Repubblica di Indonesia attraverso le tecnologie proprietarie e le strutture di Eni: i supercomputer del Green Data Center a Ferrera Erbognone, Pavia, e gli algoritmi di imaging sismico. Il centro lombardo racchiude i sistemi informatici centrali di elaborazione, in particolare i sistemi di supercalcolo HPC4 e HPC5.

Eni Campi gas 566x400 1
Giacimento Eni di Merakes, Indonesia

Gli avamposti Eni tra le aree che compongono il portafoglio esplorativo indonesiano sono il riflesso della filosofia dell’azienda, che mira a coniugare le operazioni nelle aree di attività chiave a quelle nelle aree di frontiera, in un’ottica di gestione del rischio ottimizzata e del conseguimento dei massimi risultati in termini esplorativi. Eni Indonesia, inoltre, integra sempre le attività di business con la sostenibilità sociale e ambientale: nel 2020 sono state avviate attività e iniziative sui temi di accesso all’acqua ed energia rinnovabile a supporto dello sviluppo locale nelle aree operative di Samoja, Kutai Kartanegara e Kalimantan orientale.